top of page
IL RICHIAMO DELLE VETTE

I nostri suggerimenti per le escursioni

Almbrunch_Eishof_Pfossental_Events_Alm_WEB-11.jpg
Tempo in montagna
Meranerhöhenweg
1
Da Vorderkaser (Casera di Fuori)
al maso Eishof
PNG_200403_skizze_wanderung_VorderkaserA

Durata: 2 ore

Distanza: 9,5 chilometri

Dalla locanda Vorderkaser (Casera di Fuori) seguiamo il segnavia 39 e percorriamo l'ampia strada sterrata in moderata salita attraverso i larici verso valle. Il vecchio sentiero della valle ci conduce dopo circa un'ora all'ex maso Mitterkaser (Casera di Mezzo) a 1.954 m. Proprio come il maso Rableidhof, una stazione di ristoro, che passiamo poco dopo. Quasi in piano si prosegue verso valle e dopo altri 45 minuti si raggiunge il maso Eishof. Dopo un piccolo rinfresco torniamo sulla strada in un'ora e mezza. (Adatto per carrozzine)

2
Vom Vorderkaser
zur Stettiner Hütte

Dauer: 4-5 Stunden

Höhenmeter: 1.260 m 

Strecke: 23 km

Wie im Wanderweg Nr. 1 beschrieben, wandern wir vom Parkplatz Vorderkaser bzw. dem Gasthof Jägerrast zum Eishof im Talkessel des Pfossentals. Am Talende erhebt sich bereits majestätisch die "Hohe Weiße", welcher wir weiter entlang des Forstweges entgegenlaufen. Der weitere Anstieg erfolgt zunächst über angenehme Mattenböden und geht nach einiger Zeit in zahlreiche Serpentinen über, weswegen die Steigung auf der ganzen Strecke nur mäßig ist. An einer Wegkreuzung im oberen Teil halten wir uns links und landen schließlich auf einem Hochplateau. Nach dessen Überquerung wandern wir über die letzten Kehren im kargen Gelände zum Eisjöchl (2.895 m), welches zwischen der "Hohen Wilden" (3.480 m) auf der Linken und der "Hohen Weißen" (3.278 m) auf der Rechten liegt. Gleich dahinter erwartet uns die Stettiner Hütte (2.875 m ü.M.) zur Einkehr. 
 

230404_skizze_wanderungen.png
3
L'Alta Via di merano - Monte s. caterina all'Eishof - fino a Plan
PNG_200403_skizze_wanderung_Katharinaber

Due tappe in due giorni: 

1° tappa: da Katharinaberg (Monte S. Caterina) all'Eishof in circa 4,0 ore (ca. 13 km)

2a tappa: dall’Eishof a Pfelders (Plan) in circa 6,5 ore (circa 17 km)

 

A Katharinaberg seguiamo prima le indicazioni per l'Alta Via (segnavia 24) lungo la strada asfaltata.  Al bivio, seguire la segnaletica n.28 a sinistra, che segna la salita fino all'incrocio con l'Alta Via. Lungo il maso Montferthof e attraverso il fitto bosco di larici il sentiero ci porta alla malga Vorderkaser Alm, dove inizia il fondovalle della Val di Fosse. Dalla malga Vorderkaser (Casera di Fuori) in un'ora e mezza si arriva all'Eishof, che si trova in una posizione idilliaca nella conca della valle, e ci si ferma lì per la notte.

 

Il giorno dopo proseguiamo la nostra passeggiata nella valle, dove l'ampio sentiero escursionistico diventa più stretto e ripido e attraversa il torrente Pfossentalbach più e più volte. Al successivo incrocio il sentiero prosegue a serpentina verso Eisjöchl (Passo Gelato) a 2.895 m. Da qui si vede già il rifugio Stettiner Hütte con il suo lago di montagna blu-verde, che raggiungiamo dopo pochi minuti di discesa. Di fronte alle cime Hohe Wilde e Hohe Weiße, il sentiero scende a zig-zag verso la malga Lazinser Alm. Da qui una strada forestale ci porta allo Zeppichl per Pfelders (Plan).

4
Dal maso Eishof al valico Johannesscharte e al rifugio Lodnerhütte 
PNG200403_skizze_wanderung_EishofLodnerH

Durata: 5 ore

Distanza: 8,00 chilometri

Dal maso Eishof, il sentiero segnato 25 ci porta a valle in una piacevole salita verso l’Eisjöchl (Passo Gelato). Dopo poco più di un'ora lasciamo il sentiero a ca. 2.500 m e giriamo a destra sul segnavia 8. A 2.854 m saliamo su pietrisco fino al valico Johannesscharte, assicurati dalla corda. Si trova direttamente ai piedi della cresta ovest della cima Kleine Weiße (Cima Bianca Piccola) e non deve essere confuso con il taglio occidentale in feritoie. Il sentiero è abbandonato a causa del pericolo di caduta di rocce. Da qui si scende prima ripidamente e poi su tornanti su un sentiero ben tracciato. Infine si esce dalla valle attraverso il sentiero Johannesweg (Sentiero di Giovanni) fino al rifugio Lodnerhütte (Rifugio Cima Fiammante) fino a 2.259 m. Questa è un'ottima alternativa all’Alta Via di Merano.

Eishof_Pfossental_Südtirol_MeranerHö
bottom of page